shutterstock 1017948775

Cosmetici e consumatori: come cambiano gli acquisti?

Il webinar organizzato da Cosmetica Italia ha sottolineato come, nell’ultimo anno, siano cambiate le abitudini di acquisto e consumo dei cosmetici.

24 maggio 2021 / Press

Si è tenuto lo scorso 13 maggio il webinar “Abitudini, fenomeni e customer journey verso la nuova normalità”, organizzato da Cosmetica Italia in collaborazione con l'area Ricerche e Studi de Il Sole 24 Ore, Lattanzio KIBS e l'Università IULM. Al centro dell’incontro, l'evoluzione del consumatore, con l’analisi delle principali leve che hanno caratterizzato le motivazioni di acquisto e il consumo di cosmetici nel corso della crisi generata dal Covid. 

A introdurre i lavori è stato Gian Andrea Positano, Responsabile Centro Studi dell’Associazione, che ha presentato l’attuale scenario del settore. Un settore che, secondo il preconsuntivo, chiude il 2020 con un fatturato complessivo in calo del 12,9% rispetto all’anno precedente, ma per il quale ci si aspetta una ripresa quest’anno, con un incremento del 6,1%.

Il mercato in Italia mostra un giro d’affari sceso del 9,9%, generato soprattutto dalle vendite nel mass market, seguito da farmacia e profumeria. Anche in questo caso le previsioni per il 2021 sono positive: +8,8% in uno scenario ottimistico e +5,3% in uno scenario pessimistico.

Annamaria Annino, Partner di Lattanzio KIBS, ha invece analizzato le logiche di consumo del cosmetico durante la pandemia, attraverso la presentazione di uno studio condotto su 1200 persone dai 18 ai 64+ anni, dal 22 al 25 marzo 2021. Ne è emerso che la spesa media mensile più alta riguarda le donne adulte e che gli acquisti avvengono per il 60% in store e per il 40% online: il desiderio più comune è quello di tornare a una normalità “esperienziale”, potendo provare i prodotti di persona e girando per il negozio alla ricerca di novità.