shutterstock 155473337

In calo il mercato dei deodoranti persona

Lo scorso anno il comparto ha registrato performance negative sia a valore che a volume.

28 giugno 2021 / Press

Non sorride il mercato dei deodoranti per la persona: secondo quanto rilevato dai dati Nielsen (at gennaio 2021; iper+super+ls+discount+drugstore), nel 2020 c’è stato infatti un calo delle vendite sia a valore (-11,5%) che a volume (-10,3%).

A registrare performance negative sono tutte le aree geografiche, con un calo del giro d’affari del 13,9% in Area 1, seguito dal -12,1% dell’Area 3, dal -11,8% dell’Area 2 e dal -7,4% dell’Area 4.

A livello distributivo, invece, gli specialisti drug veicolano le vendite con una quota a valore del 37,3%, con una flessione del fatturato pari a 9,4 punti percentuali. Segno meno anche per gli altri canali: supermercati (-9,6%), ipermercati (-19,3), libero servizio (-10,7%) e, seppur lieve, discount (-1,1%).