shutterstock 1875268504

Cresce il mercato della colorazione capelli

Lo scorso anno il comparto è cresciuto, grazie soprattutto a lockdown e restrizioni.

19 luglio 2021 / Press

Complici soprattutto le chiusure dei saloni e le restrizioni governative sugli spostamenti, il mercato dei prodotti per la colorazione dei capelli è cresciuto - nel 2020 - del 35,2% a valore (dati IRI, totale Italia, iper+super+ls+discount+drug).

A detenere la quota maggiore del comparto sono gli specialisti cura casa e persona (che veicolano il 45% del fatturato), anche se nei primi mesi dello scorso anno, a causa delle chiusure, hanno perso lo 0,7%.

In tutti i canali, infine, c’è stata una razionalizzazione degli assortimenti: super e drugstore hanno avuto una riduzione media a scaffale di 3 prodotti, arrivando rispettivamente a 87 e 186; gli iper, invece, hanno perso 20 articoli, per un totale di 166. A mostrare un incremento del numero dei prodotti offerti sono solo i discount, che hanno accolto nei propri assortimenti più prodotti di marca industriale, oltre che ampliare la propria proposta a marchio.

Nel 2020, la pressione promozionale è scesa di 3 punti percentuali rispetto al 2019: il dato medio nel canale drug è del 20,5%, negli iper del 34,8% e nei super del 26,8%.