shutterstock 357502742

Il make up torna a sorridere

Dopo la flessione subita lo scorso anno, nel 2021 il comparto torna a registrare performance positive, trainato soprattutto dai trucchi occhi e mani.

11 ottobre 2021 / Press

All’interno del comparto cura persona, il make up rappresentava il segmento maggiormente performante fino a primi mesi dello scorso anno. Con l’avvento della pandemia e i successivi lockdown, con le conseguenti restrizioni, è stato registrato un forte cambiamento di rotta, con un calo del fatturato e dei volumi venduti.

A livello di categorie merceologiche si nota, comunque, il buon andamento della categoria mani, così come la crescita di quella occhi, per la tendenza delle consumatrici a focalizzarsi sulla valorizzazione delle parti del viso visibili e non coperte dalla mascherina. Ecco, ad esempio, il +14% delle matite per sopracciglia e il +41% degli ombretti per sopracciglia (dati IRI, totale Italia i+s+ls+drug).

I primi dati del 2021 mostrano un progressivo allineamento a quelli pre-Covid, con un incremento per il segmento occhi (+36%) e mani (+22,8%); in calo, invece, la categoria labbra (-30,9%).