cosmetica

WeCosmoprof, un successo digitale

La prima versione digital della manifestazione dedicata al Beauty ha visto una grande partecipazione da parte degli operatori del settore.

6 luglio 2020 / Eventi

Dal 4 al 10 giugno si è tenuta la prima edizione di WeCosmoprof, l’evento digitale per l’industria beauty organizzato da Cosmoprof Worldwide Bologna. Il nuovo format, messo a disposizione dei 3.000 espositori iscritti alla 53° edizione della manifestazione, ha visto l’adesione di oltre 40.000 operatori provenienti da più di 100 Paesi.

Attraverso la piattaforma di networking - Cosmoprof My Match - aziende, compratori, retailer e distributori hanno potuto entrare in contatto con i player dell’industria, tramite i servizi di messaggistica e di virtual rooms per video call esclusive. Numerosi, inoltre, i webinar in programma: il calendario di CosmoTalks – The Virtual Series ha visto la partecipazione di oltre 50 speaker, tra esponenti di agenzie di trend e di design, esperti di ricerche di mercato, manager di aziende internazionali e media partner di Cosmoprof.

I 10 incontri di Cosmo Virtual Stage, invece, hanno offerto una panoramica sulla situazione del comparto in Italia, con 15 esperti che hanno condiviso suggerimenti e indicazioni per gli operatori professionali, alle prese con la riapertura delle attività. L’evento digitale è stato anche l’occasione per presentare CosmoTrends, il report dei prodotti di tendenza degli espositori della manifestazione, che hanno potuto così promuovere le proprie novità e innovazioni.

“WeCosmoprof è il frutto del lavoro portato avanti nel corso degli ultimi anni durante le nostre manifestazioni. – dichiara Enrico Zannini, Direttore Generale di BolognaFiere Cosmoprof – Con questo progetto, complementare alla fiera fisica, Cosmoprof entra da protagonista in una nuova decade: da qui al 2030 vogliamo proporre piattaforme di business all’avanguardia che vadano a integrarsi con l’appuntamento annuale della manifestazione. La fiera è e rimarrà un momento chiave per l’industria: nei corridoi dei padiglioni, gli incontri vis-a-vis facilitano il confronto e incrementano le possibilità di nuove relazioni e collaborazioni”.